Negli ultimi anni si   assistito ad una escalation nel ricorso all’hate speech e ai cosiddetti ‘crimini d’odio’, favorita dalla moltiplicazione degli spazi virtuali di discussione e confronto, oggi accessibili, potenzialmente, a chiunque. Non   un caso che il dibattito scientifico su questi temi abbia conosciuto, di recente, un rapido arricchimento. I saggi raccolti in questo volume costituiscono strumenti preziosi ai fini di una migliore comprensione dei caratteri del discorso d’odio e delle ‘politiche dell’odio’, cos  come delle forme attraverso cui questi fenomeni si sono manifestati, nel passato e nel presente. Le autrici e gli autori hanno proposto approcci allo studio di questi temi differenti, ma per molti versi complementari, contribuendo a mettere in evidenza tanto i rischi derivanti da una sottovalutazione dei fenomeni d’odio, quanto possibili modi per contrastarne l’espansione. Il lavoro qui presentato, frutto dell’incontro tra mondo accademico, istituzioni e societ  civile, aspira a stimolare una riflessione su queste tematiche, che appare quanto mai necessaria per fronteggiare in modo efficace la diffusione di quello che   stato definito il  virus dell’odio , alimentando una piena consapevolezza della sua potenziale forza distruttiva. In recent years there has been an escalation in the use of hate speech and so-called 'hate crimes', prompted by the multiplication of virtual spaces for discussion, today potentially accessible to anyone. It is no coincidence that the scientific debate on these issues has recently gained momentum. The essays collected in this volume represent valuable tools for better understanding the main features of hate speech and 'hate politics', as well as the shape that these phenomena have taken in the past and present. The authors tackle these issues from different perspectives, yet these are in many ways complementary, as, on the one hand, they stress the dangers and risks associated with downplaying hate speech phenomena and, on the other, they illuminate avenues for countering their expansion. The work presented here, the result of the encounter between the academic world, institutions and civil society, hopes to stimulate reflection on these issues, which appears to be all the more necessary to effectively deal with the spread of what has been effectively defined as the "virus of 'hate', nurturing full awareness of its destructive force.

Fotia, L. (a cura di). (2022). Discorso d'odio e politiche dell'odio tra passato e presente. Roma : Roma Tre Press [10.13134/979-12-5977-081-3].

Discorso d'odio e politiche dell'odio tra passato e presente

fotia
2022

Abstract

Negli ultimi anni si   assistito ad una escalation nel ricorso all’hate speech e ai cosiddetti ‘crimini d’odio’, favorita dalla moltiplicazione degli spazi virtuali di discussione e confronto, oggi accessibili, potenzialmente, a chiunque. Non   un caso che il dibattito scientifico su questi temi abbia conosciuto, di recente, un rapido arricchimento. I saggi raccolti in questo volume costituiscono strumenti preziosi ai fini di una migliore comprensione dei caratteri del discorso d’odio e delle ‘politiche dell’odio’, cos  come delle forme attraverso cui questi fenomeni si sono manifestati, nel passato e nel presente. Le autrici e gli autori hanno proposto approcci allo studio di questi temi differenti, ma per molti versi complementari, contribuendo a mettere in evidenza tanto i rischi derivanti da una sottovalutazione dei fenomeni d’odio, quanto possibili modi per contrastarne l’espansione. Il lavoro qui presentato, frutto dell’incontro tra mondo accademico, istituzioni e societ  civile, aspira a stimolare una riflessione su queste tematiche, che appare quanto mai necessaria per fronteggiare in modo efficace la diffusione di quello che   stato definito il  virus dell’odio , alimentando una piena consapevolezza della sua potenziale forza distruttiva. In recent years there has been an escalation in the use of hate speech and so-called 'hate crimes', prompted by the multiplication of virtual spaces for discussion, today potentially accessible to anyone. It is no coincidence that the scientific debate on these issues has recently gained momentum. The essays collected in this volume represent valuable tools for better understanding the main features of hate speech and 'hate politics', as well as the shape that these phenomena have taken in the past and present. The authors tackle these issues from different perspectives, yet these are in many ways complementary, as, on the one hand, they stress the dangers and risks associated with downplaying hate speech phenomena and, on the other, they illuminate avenues for countering their expansion. The work presented here, the result of the encounter between the academic world, institutions and civil society, hopes to stimulate reflection on these issues, which appears to be all the more necessary to effectively deal with the spread of what has been effectively defined as the "virus of 'hate', nurturing full awareness of its destructive force.
979-12-5977-081-3
Fotia, L. (a cura di). (2022). Discorso d'odio e politiche dell'odio tra passato e presente. Roma : Roma Tre Press [10.13134/979-12-5977-081-3].
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
disc-lafo.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 2.59 MB
Formato Adobe PDF
2.59 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/401330
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact