Vicina all’apice della sua grandezza, la Repubblica fu scossa da due ribellioni di schiavi di inaudita gravità, scoppiate nella provincia più sicura del suo impero. Il racconto di Diodoro ci dà l’opportunità di cogliere il significato storico e umano di vicende che hanno pochi confronti nella storia occidentale, ed è fondamentale per comprendere la natura e i limiti dell’imperialismo romano. Allo stesso tempo, esso ci fa cogliere la sensibilità, le aspirazioni e le inquietudini dell’élite grecofona a cui il suo autore apparteneva e che nelle città dell’impero cercava di preservare la propria influenza. Il commento al testo diodoreo, che Le rivolte degli schiavi in Sicilia propone, dà spazio a queste molteplici valenze e le raccorda in un disegno più ampio: la chiave di lettura adottata mette infatti al centro dell’analisi la prospettiva dell’autore e il suo originale metodo storiografico, in equilibrio tra le finalità didascaliche dell’opera e un approccio razionalistico alla ricostruzione del passato.

Angius, A. (2020). Le rivolte degli schiavi in Sicilia. La narrazione di Diodoro tra razionalismo e storia esemplare. Roma : Castelvecchi.

Le rivolte degli schiavi in Sicilia. La narrazione di Diodoro tra razionalismo e storia esemplare

Andrea Angius
2020

Abstract

Vicina all’apice della sua grandezza, la Repubblica fu scossa da due ribellioni di schiavi di inaudita gravità, scoppiate nella provincia più sicura del suo impero. Il racconto di Diodoro ci dà l’opportunità di cogliere il significato storico e umano di vicende che hanno pochi confronti nella storia occidentale, ed è fondamentale per comprendere la natura e i limiti dell’imperialismo romano. Allo stesso tempo, esso ci fa cogliere la sensibilità, le aspirazioni e le inquietudini dell’élite grecofona a cui il suo autore apparteneva e che nelle città dell’impero cercava di preservare la propria influenza. Il commento al testo diodoreo, che Le rivolte degli schiavi in Sicilia propone, dà spazio a queste molteplici valenze e le raccorda in un disegno più ampio: la chiave di lettura adottata mette infatti al centro dell’analisi la prospettiva dell’autore e il suo originale metodo storiografico, in equilibrio tra le finalità didascaliche dell’opera e un approccio razionalistico alla ricostruzione del passato.
9788832829273
Angius, A. (2020). Le rivolte degli schiavi in Sicilia. La narrazione di Diodoro tra razionalismo e storia esemplare. Roma : Castelvecchi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/404587
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact