Nel contributo è individuata la rappresentazione dell’Immacolata Concezione nei programmi decorativi del Ducato di Tagliacozzo – feudo Colonna e parte del Regno di Napoli – in epoca post-tridentina, illustrandone gli aspetti devozionali nonché quelli politici e diplomatici. In particolare, è messa in luce l’associazione tra l’iconografia dell’Immacolata Concezione e quella della Vergine del Rosario, a seguito della vittoria degli Spagnoli sui Turchi a Lepanto nel 1571, sottolineando i legami devozionali e i significati che assumevano per una famiglia dell’importanza dei Colonna. Nelle rappresentazioni di Tagliacozzo, dunque è individuato un intreccio complesso tra devozione popolare, esaltazione del potere e il riflesso dei rapporti diplomatici che legavano i Colonna a Roma e a Madrid.

Ramadori, M. (2022). L’Immacolata Concezione nei programmi decorativi del Ducato di Tagliacozzo dopo il Concilio di Trento, tra devozione, esaltazione del potere e rapporti diplomatici. In M. Merluzzi, G. Sabatini, F. Tudini (a cura di), La Vergine contesa : Roma, l’Immacolata Concezione e l’universalismo della Monarchia Cattolica (secc. XVII-XIX) (pp. 61-80). Roma : Viella.

L’Immacolata Concezione nei programmi decorativi del Ducato di Tagliacozzo dopo il Concilio di Trento, tra devozione, esaltazione del potere e rapporti diplomatici

ramadori michela
2022

Abstract

Nel contributo è individuata la rappresentazione dell’Immacolata Concezione nei programmi decorativi del Ducato di Tagliacozzo – feudo Colonna e parte del Regno di Napoli – in epoca post-tridentina, illustrandone gli aspetti devozionali nonché quelli politici e diplomatici. In particolare, è messa in luce l’associazione tra l’iconografia dell’Immacolata Concezione e quella della Vergine del Rosario, a seguito della vittoria degli Spagnoli sui Turchi a Lepanto nel 1571, sottolineando i legami devozionali e i significati che assumevano per una famiglia dell’importanza dei Colonna. Nelle rappresentazioni di Tagliacozzo, dunque è individuato un intreccio complesso tra devozione popolare, esaltazione del potere e il riflesso dei rapporti diplomatici che legavano i Colonna a Roma e a Madrid.
978-88-3313-861-9
Ramadori, M. (2022). L’Immacolata Concezione nei programmi decorativi del Ducato di Tagliacozzo dopo il Concilio di Trento, tra devozione, esaltazione del potere e rapporti diplomatici. In M. Merluzzi, G. Sabatini, F. Tudini (a cura di), La Vergine contesa : Roma, l’Immacolata Concezione e l’universalismo della Monarchia Cattolica (secc. XVII-XIX) (pp. 61-80). Roma : Viella.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/405239
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact