Nel settembre 2017, un incendio ha distrutto la copertura archeologica della villa romana di Faragola e danneggiato le antiche e nuove strutture. Si è reso così necessario un nuovo progetto per la valorizzazione, conservazione e tutela del sito archeologico. Considerate le sopravvenute condizioni, il progetto per la nuova struttura di protezione cerca di coinvolgere in maniera più determinante il paesaggio all’interno del racconto del sito archeologico, presentandosi come una ‘tettoia’ piuttosto che come un volume chiuso, e di integrare nell’intervento le tettoie temporanee realizzate per somma urgenza. La copertura archeologica è inoltre intesa come opportunità per migliorare la capacità d’orientamento percettivo e di comprensione delle qualità spaziali, rendendo più chiare le relazioni tra ambiti funzionali diversi, le gerarchie e le differenze tra gli spazi. Essa assume valore archeologico, architettonico e paesaggistico da tutti gli elementi che partecipano alla costruzione dell’intervento: una totalità composita ed eterogenea, per l’appunto, da armonizzare, equilibrare e misurare.

Casadei, C., Franciosini, L., Bergami, A.V., Amadei, F. (2020). Progetto Definitivo per gli Interventi di protezione e valorizzazione della villa tardo antica di Faragola nel Comune di Ascoli Satriano (FG), Special Issue, 51-60.

Progetto Definitivo per gli Interventi di protezione e valorizzazione della villa tardo antica di Faragola nel Comune di Ascoli Satriano (FG)

Cristina Casadei
;
Luigi Franciosini
;
Alessandro Bergami
;
Fabrizio Amadei
2020

Abstract

Nel settembre 2017, un incendio ha distrutto la copertura archeologica della villa romana di Faragola e danneggiato le antiche e nuove strutture. Si è reso così necessario un nuovo progetto per la valorizzazione, conservazione e tutela del sito archeologico. Considerate le sopravvenute condizioni, il progetto per la nuova struttura di protezione cerca di coinvolgere in maniera più determinante il paesaggio all’interno del racconto del sito archeologico, presentandosi come una ‘tettoia’ piuttosto che come un volume chiuso, e di integrare nell’intervento le tettoie temporanee realizzate per somma urgenza. La copertura archeologica è inoltre intesa come opportunità per migliorare la capacità d’orientamento percettivo e di comprensione delle qualità spaziali, rendendo più chiare le relazioni tra ambiti funzionali diversi, le gerarchie e le differenze tra gli spazi. Essa assume valore archeologico, architettonico e paesaggistico da tutti gli elementi che partecipano alla costruzione dell’intervento: una totalità composita ed eterogenea, per l’appunto, da armonizzare, equilibrare e misurare.
979-12-5994-626-3
Casadei, C., Franciosini, L., Bergami, A.V., Amadei, F. (2020). Progetto Definitivo per gli Interventi di protezione e valorizzazione della villa tardo antica di Faragola nel Comune di Ascoli Satriano (FG), Special Issue, 51-60.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/418767
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact