Oltre il moderno verso il quotidiano del contemporaneo