Nel presente contributo le autrici non si occupano tanto della traduzione strictosensu (intesa come componente della mediazione linguistica scritta), né dell’interpretariato professionale (inteso come mediazione linguistica orale). Vogliamo piuttosto concentrarci sulla mediazione linguistica (ML) intesa come mediazione linguistica informale per apprendenti di Tedesco L2 (Deutsch-als-Fremdsprache (DaF) in un paese di lingua tedesca o per persone di madrelingua tedesca all’estero (in questo caso, in Italia), così come sulle attività di riassunto scritto e orale, parafrasi e spiegazione di diverse tipologie testuali - in particolare in situazioni comunicative quotidiane (cfr. Trim et al 2002: 90) legate al mondo dell’apprendente. La ML dovrebbe entrare a far parte sistematicamente della didattica DaF non solo come competenza linguistica, bensì anche come strategia per l’acquisizione di conoscenze metalinguistiche e culturali. Solo così essa può contribuire alla formazione della consapevolezza linguistica e della competenza interculturale. In questo contributo si intende dunque mostrare come queste importanti funzioni della ML possano entrare nella didattica DaF sotto forma di quarta competenza, insieme a ricezione, produzione e interazione.

Nied, M.L., & Katelhön, P. (2013). Mediazione linguistica – la competenza trascurata nella didattica del tedesco L2? Proposte per una didattica della mediazione linguistica in ambito universitario. LEND. LINGUA E NUOVA DIDATTICA, 3/2013, 26-34.

Mediazione linguistica – la competenza trascurata nella didattica del tedesco L2? Proposte per una didattica della mediazione linguistica in ambito universitario

NIED, MARTINA LUCIA
;
2013

Abstract

Nel presente contributo le autrici non si occupano tanto della traduzione strictosensu (intesa come componente della mediazione linguistica scritta), né dell’interpretariato professionale (inteso come mediazione linguistica orale). Vogliamo piuttosto concentrarci sulla mediazione linguistica (ML) intesa come mediazione linguistica informale per apprendenti di Tedesco L2 (Deutsch-als-Fremdsprache (DaF) in un paese di lingua tedesca o per persone di madrelingua tedesca all’estero (in questo caso, in Italia), così come sulle attività di riassunto scritto e orale, parafrasi e spiegazione di diverse tipologie testuali - in particolare in situazioni comunicative quotidiane (cfr. Trim et al 2002: 90) legate al mondo dell’apprendente. La ML dovrebbe entrare a far parte sistematicamente della didattica DaF non solo come competenza linguistica, bensì anche come strategia per l’acquisizione di conoscenze metalinguistiche e culturali. Solo così essa può contribuire alla formazione della consapevolezza linguistica e della competenza interculturale. In questo contributo si intende dunque mostrare come queste importanti funzioni della ML possano entrare nella didattica DaF sotto forma di quarta competenza, insieme a ricezione, produzione e interazione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/132050
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact