Hegel e gli hegeliani sul brutto: una ricezione controversa