Il saggio esamina i problemi derivanti dai ritardi nei pagamenti commerciali considerati una rilevante minaccia alla competitività e alla redditività delle imprese creditrici, costrette a ricorrere a finanziamenti esterni per disporre della liquidità sufficiente necessaria a sopravvivere. Rispetto ad altri paesi europei la situazione italiana in relazione ai ritardi nei pagamenti commerciali tra imprenditori non è migliorata nonostante l’approvazione della direttiva 2000/35/Ce, ed in alcuni settori come quello dei pagamenti della P.A. la situazione è perfino peggiorata. La nuova direttiva 2011/7/Ue è stata approvata per superare i punti deboli rimasti irrisolti nella precedente direttiva, ma non ha raggiunto gli obiettivi prefissati, dato che continuano a rimanere numerose perplessità sull’efficacia delle misure adottate. L’autore critica in particolare il mancato ricorso ad incentivi ad adempiere entro i termini pattuiti, piuttosto che a meccanismi di pagamento di interessi moratori elevati.

SPOTO G (2012). La nuova direttiva contro i ritardi nei pagamenti della P.A. CONTRATTO E IMPRESA(2), 443-463.

La nuova direttiva contro i ritardi nei pagamenti della P.A.

SPOTO, Giuseppe
2012

Abstract

Il saggio esamina i problemi derivanti dai ritardi nei pagamenti commerciali considerati una rilevante minaccia alla competitività e alla redditività delle imprese creditrici, costrette a ricorrere a finanziamenti esterni per disporre della liquidità sufficiente necessaria a sopravvivere. Rispetto ad altri paesi europei la situazione italiana in relazione ai ritardi nei pagamenti commerciali tra imprenditori non è migliorata nonostante l’approvazione della direttiva 2000/35/Ce, ed in alcuni settori come quello dei pagamenti della P.A. la situazione è perfino peggiorata. La nuova direttiva 2011/7/Ue è stata approvata per superare i punti deboli rimasti irrisolti nella precedente direttiva, ma non ha raggiunto gli obiettivi prefissati, dato che continuano a rimanere numerose perplessità sull’efficacia delle misure adottate. L’autore critica in particolare il mancato ricorso ad incentivi ad adempiere entro i termini pattuiti, piuttosto che a meccanismi di pagamento di interessi moratori elevati.
SPOTO G (2012). La nuova direttiva contro i ritardi nei pagamenti della P.A. CONTRATTO E IMPRESA(2), 443-463.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/132503
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact