Il saggio che descrive il progetto per l'Isola Ambientale di Pietra Papa, è inserito all'interno di un articolo che riguarda una conferenza internazionale che si è svolta a Roma, organizzata dal Comune di Roma, di cui l'autore è stata il coordinatore scientifico. La conferenza, avvenuta in concomitanza con una delle riunioni della rete europea COST C6 a Roma,ha fornito un quadro esauriente degli studi e delle ricerche effettuati in Europa inerenti le problematiche e le strategie tese ad ottenere una migliore qualità urbana e una maggior sicurezza nella mobilità pedonale. L'iniziativa ha dato l'opportunità di presentare anche alcune realizzazioni e progetti pilota inseriti nel coordinamento europeo. La parte dell'articolo in oggetto descrive quindi questo progetto innovativo che riguarda la proposta di riqualificazione ambientale e di riassetto della mobilità per un quartiere semiperiferico di Roma, Pietra Papa, allora in corso di attuazione; gli elaborati descritti sono stati esposti in occasione del convegno. L'articolo descrive il programma di intervento, gli aspetti caratterizzanti ed innovativi del progetto; gli aspetti di moderazione del traffico resi possibili dalla realizzazione di un Isola Ambientale ed in particolare presenta un concetto antico ma nuovo: la coesistenza di diverse mobilità. Descrive infine aspetti metodologici che permettono di identificare i percorsi pedonali, di classificarli e definirne le caratteristiche, di definire ed individuare le unità ambientali più opportune . Descrive infine la proposta progettuale attraverso elaborazioni grafiche alle varie scale, fino a quella di dettaglio, architettonico e costrittivo.

MARTINCIGH L (1998). “Una proposta di intervento a Pietra Papa: aspetti caratterizzanti ed apporti innovativi” in: Martincigh L, a cura di, "Qualità e sicurezza: un obiettivo per la città". PAESAGGIO URBANO, 2, 33-45.

“Una proposta di intervento a Pietra Papa: aspetti caratterizzanti ed apporti innovativi” in: Martincigh L, a cura di, "Qualità e sicurezza: un obiettivo per la città"

MARTINCIGH, Lucia
1998

Abstract

Il saggio che descrive il progetto per l'Isola Ambientale di Pietra Papa, è inserito all'interno di un articolo che riguarda una conferenza internazionale che si è svolta a Roma, organizzata dal Comune di Roma, di cui l'autore è stata il coordinatore scientifico. La conferenza, avvenuta in concomitanza con una delle riunioni della rete europea COST C6 a Roma,ha fornito un quadro esauriente degli studi e delle ricerche effettuati in Europa inerenti le problematiche e le strategie tese ad ottenere una migliore qualità urbana e una maggior sicurezza nella mobilità pedonale. L'iniziativa ha dato l'opportunità di presentare anche alcune realizzazioni e progetti pilota inseriti nel coordinamento europeo. La parte dell'articolo in oggetto descrive quindi questo progetto innovativo che riguarda la proposta di riqualificazione ambientale e di riassetto della mobilità per un quartiere semiperiferico di Roma, Pietra Papa, allora in corso di attuazione; gli elaborati descritti sono stati esposti in occasione del convegno. L'articolo descrive il programma di intervento, gli aspetti caratterizzanti ed innovativi del progetto; gli aspetti di moderazione del traffico resi possibili dalla realizzazione di un Isola Ambientale ed in particolare presenta un concetto antico ma nuovo: la coesistenza di diverse mobilità. Descrive infine aspetti metodologici che permettono di identificare i percorsi pedonali, di classificarli e definirne le caratteristiche, di definire ed individuare le unità ambientali più opportune . Descrive infine la proposta progettuale attraverso elaborazioni grafiche alle varie scale, fino a quella di dettaglio, architettonico e costrittivo.
MARTINCIGH L (1998). “Una proposta di intervento a Pietra Papa: aspetti caratterizzanti ed apporti innovativi” in: Martincigh L, a cura di, "Qualità e sicurezza: un obiettivo per la città". PAESAGGIO URBANO, 2, 33-45.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/133954
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact