Il saggio è dedicato alle origini palermitane dell’Opera dei pupi. All’opera di Gaetano Greco e dei suoi discendenti pupari, che qui si ricostruisce attraverso la scoperta di fonti che contribuiscono a superare lo stereotipo che vuole il teatro dei pupi come un tutto unico: minore, dialettale, popolare e, anche nelle sue “differenze”, sempre strenuamente improntato ad un rispetto totale e quasi maniacale delle forme della tradizione. Così non è e sin dalle sue origini, come dimostra proprio la storia dei Greco, le cui “differenze” si traducono in “eccezioni” espressive di valori di identità e originalità produttive, di una strategia messa in campo per fare un teatro che, pur nel rispetto della tradizione che andava a formare e in cui scientemente si inseriva, intendeva rispondere, in primis, alla necessità di esprimere (e comunicare) valori e ideali: arrivando, senza averlo programmato, a fare teatro tout court, senza etichette, non popolare né minore né minoritario.

VENTURINI V (2010). Sull’origine (palermitana) dell’Opera dei pupi. TEATRO E STORIA, 2/2010, 343-365.

Sull’origine (palermitana) dell’Opera dei pupi

VENTURINI, VALENTINA
2010

Abstract

Il saggio è dedicato alle origini palermitane dell’Opera dei pupi. All’opera di Gaetano Greco e dei suoi discendenti pupari, che qui si ricostruisce attraverso la scoperta di fonti che contribuiscono a superare lo stereotipo che vuole il teatro dei pupi come un tutto unico: minore, dialettale, popolare e, anche nelle sue “differenze”, sempre strenuamente improntato ad un rispetto totale e quasi maniacale delle forme della tradizione. Così non è e sin dalle sue origini, come dimostra proprio la storia dei Greco, le cui “differenze” si traducono in “eccezioni” espressive di valori di identità e originalità produttive, di una strategia messa in campo per fare un teatro che, pur nel rispetto della tradizione che andava a formare e in cui scientemente si inseriva, intendeva rispondere, in primis, alla necessità di esprimere (e comunicare) valori e ideali: arrivando, senza averlo programmato, a fare teatro tout court, senza etichette, non popolare né minore né minoritario.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/134294
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact