Storicamente, l’orizzonte dei diritti è essenzialmente urbano. Il caso della Francia, attraverso la Politique de la Ville incardinata in un orizzonte di pianificazione e governance estremamente articolato e complesso, è paradigmatico dei traguardi mobili e progressivi del diritto alla città, dei sistemi di garanzie che esso richiede e delle soglie di prestazioni a carico dello Stato e delle sue emanazioni territoriali. Nonostante la generalizzata crisi dell’ispirazione universalistica del servizio pubblico, è probabile che la Politique de la Ville proseguirà in Francia il proprio percorso di emancipazione, ampliando la platea dei beneficiari ed estendendo ulteriormente la tutela dei “Commons”, i beni comuni sui quali viene esercitato il “droit à la ville”.

Historically, the horizon of rights is essentially urban-led. The case of France, notably its Politique de la Ville, is paradigmatic since it has been relentlessly reshaping guarantees and performance thresholds entrusted to the State and its territorial bodies. The French political and legal discourse has gradually incorporated within the sphere of human rights a concept of public service, understood as an activity of general interest, under the control of public authorities, secured by a public or private body entrusted with the powers necessary to ensure its mission and its obligations. Therefore, despite the general crisis of the public service in itself, the Politique de la Ville is likely to continue its path of emancipation, extending the range of its beneficiaries and the protection of the "Commons" over which people exercise the “Right to the City”.

Palazzo, A.L. (2014). Politique de la Ville e diritto alla città. Considerazioni sul caso francese. ARCHIVIO DI STUDI URBANI E REGIONALI, 112, 65-69.

Politique de la Ville e diritto alla città. Considerazioni sul caso francese

PALAZZO, Anna Laura
2014-01-01

Abstract

Storicamente, l’orizzonte dei diritti è essenzialmente urbano. Il caso della Francia, attraverso la Politique de la Ville incardinata in un orizzonte di pianificazione e governance estremamente articolato e complesso, è paradigmatico dei traguardi mobili e progressivi del diritto alla città, dei sistemi di garanzie che esso richiede e delle soglie di prestazioni a carico dello Stato e delle sue emanazioni territoriali. Nonostante la generalizzata crisi dell’ispirazione universalistica del servizio pubblico, è probabile che la Politique de la Ville proseguirà in Francia il proprio percorso di emancipazione, ampliando la platea dei beneficiari ed estendendo ulteriormente la tutela dei “Commons”, i beni comuni sui quali viene esercitato il “droit à la ville”.
Historically, the horizon of rights is essentially urban-led. The case of France, notably its Politique de la Ville, is paradigmatic since it has been relentlessly reshaping guarantees and performance thresholds entrusted to the State and its territorial bodies. The French political and legal discourse has gradually incorporated within the sphere of human rights a concept of public service, understood as an activity of general interest, under the control of public authorities, secured by a public or private body entrusted with the powers necessary to ensure its mission and its obligations. Therefore, despite the general crisis of the public service in itself, the Politique de la Ville is likely to continue its path of emancipation, extending the range of its beneficiaries and the protection of the "Commons" over which people exercise the “Right to the City”.
Palazzo, A.L. (2014). Politique de la Ville e diritto alla città. Considerazioni sul caso francese. ARCHIVIO DI STUDI URBANI E REGIONALI, 112, 65-69.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/135761
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact