Tra rimpianti e speranze la resistenza dei festival