Partendo da Primo vere e da un esotismo letterario di maniera, ma già impresso di forte erotismo, il saggio ripercorre la fascinazione dannunziana verso le "terre lontane", meta delle esplorazioni dei nuovi eroi dell'immaginario epico contemporaneo: gli esploratori. Passo successivo è la trasformazione dell'esploratore in conquistatore: trasformazione esemplata sulla figura di Umberto Cagni.

Costa, S. (2013). Tra esotismo e nazionalismo: il dannunziano amore di terre lontane. LA MODERNITÀ LETTERARIA, 6, 33-45.

Tra esotismo e nazionalismo: il dannunziano amore di terre lontane

COSTA, SIMONA
2013-01-01

Abstract

Partendo da Primo vere e da un esotismo letterario di maniera, ma già impresso di forte erotismo, il saggio ripercorre la fascinazione dannunziana verso le "terre lontane", meta delle esplorazioni dei nuovi eroi dell'immaginario epico contemporaneo: gli esploratori. Passo successivo è la trasformazione dell'esploratore in conquistatore: trasformazione esemplata sulla figura di Umberto Cagni.
Costa, S. (2013). Tra esotismo e nazionalismo: il dannunziano amore di terre lontane. LA MODERNITÀ LETTERARIA, 6, 33-45.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/136690
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact