Un’attenta distrazione. L’intensificazione della vita nervosa nell’epoca del web 2.0