L'italia, l'Europa e la chimera della classe creativa