Teodoro Monticelli e il "governo della natura"