La sapienza arcaica delle immagini