La riproduzione di una norma già dichiarata illegittima: un escamotage per eludere il giudicato costituzionale. Nota alla sentenza della Corte costituzionale 18 giugno 2003, n. 211