Il mondo, ovvero il male di perder tempo,