Il presente contributo, dopo una essenziale disamina dellla letteratura scientifica nazionale e internazionale sul tema della creatività e della disabilità presenta gli esiti di un'esperienza di ricerca condotta dall'autore con due gruppi sperimentali, costituiti rispettivamente da allievi di Scuola Media con Ritardo Mentale (RM) e da alunni di Scuola Elementare con Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA). In questo studio ci si è avvalsi di un programma educativo-didattico speciale e riabilitativo costituito da: 1) un insieme di procedure euristiche e creative specificamente finalizzate all'incremento del pensiero divergente (immaginazione guidata, problem solving, brainstorming); 2) attività laboratoriali centrate sulle seguenti aree di competenza: logico-matematica, linguistica, corporeo-cinestesica, inter e intrapersonale. Scopo dell’indagine è stato quello di verificare l'efficacia di tale programma educativo-didattico speciale sui due gruppi sperimentali – caratterizzati da “situazioni cliniche” similari per difficoltà di apprendimento e sovrapponibili per età mentale e per talune connotazioni emotive secondarie, verificando la sua efficacia nelle seguenti dimensioni: a) l'incremento delle produzioni creative; b) l'organizzazione intellettiva ed affettiva dei singoli partecipanti.

BOCCI F (2007). Quando la creatività genera creatività...Un'esperienza pilota educativo-speciale e riabilitativa. RICERCHE PEDAGOGICHE, 163, 13-20.

Quando la creatività genera creatività...Un'esperienza pilota educativo-speciale e riabilitativa

BOCCI, FABIO
2007

Abstract

Il presente contributo, dopo una essenziale disamina dellla letteratura scientifica nazionale e internazionale sul tema della creatività e della disabilità presenta gli esiti di un'esperienza di ricerca condotta dall'autore con due gruppi sperimentali, costituiti rispettivamente da allievi di Scuola Media con Ritardo Mentale (RM) e da alunni di Scuola Elementare con Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA). In questo studio ci si è avvalsi di un programma educativo-didattico speciale e riabilitativo costituito da: 1) un insieme di procedure euristiche e creative specificamente finalizzate all'incremento del pensiero divergente (immaginazione guidata, problem solving, brainstorming); 2) attività laboratoriali centrate sulle seguenti aree di competenza: logico-matematica, linguistica, corporeo-cinestesica, inter e intrapersonale. Scopo dell’indagine è stato quello di verificare l'efficacia di tale programma educativo-didattico speciale sui due gruppi sperimentali – caratterizzati da “situazioni cliniche” similari per difficoltà di apprendimento e sovrapponibili per età mentale e per talune connotazioni emotive secondarie, verificando la sua efficacia nelle seguenti dimensioni: a) l'incremento delle produzioni creative; b) l'organizzazione intellettiva ed affettiva dei singoli partecipanti.
BOCCI F (2007). Quando la creatività genera creatività...Un'esperienza pilota educativo-speciale e riabilitativa. RICERCHE PEDAGOGICHE, 163, 13-20.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/140711
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact