Il terzo principio della teologia naturale di Platone