Lo studio si applica a una novella di Alberto Cantoni che si ritiene altamente rappresentativa della realtà profonda, psicologica e ideologica, di un autore il quale esprime un'irrimediabile crisi della concezione statica del mondo, tra recuperi di un retaggio culturale di stampo ebraico e un'anticipazione di motivi, pur entro parametri non coincidenti, appartenenti a Pirandello.

Salsano R (1995). Scrittura e Weltanschauung nell'"Altalena delle antipatie" di Alberto Cantoni. CAMPI IMMAGINABILI, V, 13-15(13-15), 81-89.

Scrittura e Weltanschauung nell'"Altalena delle antipatie" di Alberto Cantoni.

SALSANO, Roberto
1995

Abstract

Lo studio si applica a una novella di Alberto Cantoni che si ritiene altamente rappresentativa della realtà profonda, psicologica e ideologica, di un autore il quale esprime un'irrimediabile crisi della concezione statica del mondo, tra recuperi di un retaggio culturale di stampo ebraico e un'anticipazione di motivi, pur entro parametri non coincidenti, appartenenti a Pirandello.
Salsano R (1995). Scrittura e Weltanschauung nell'"Altalena delle antipatie" di Alberto Cantoni. CAMPI IMMAGINABILI, V, 13-15(13-15), 81-89.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/142188
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact