La Cassazione detta regole pretorie per l'etere