Le controversie in sede distributiva fra «diritto al concorso» e «sostanza» delle ragioni creditorie