I (primi) quarant’anni di un laboratorio culturale