Sui limiti all'applicabilità della nuova disciplina delle clausole vessatorie ai rapporti di utenza di energia elettrica