Verso uno Statuto dei lavori?