Il “capraio infelice in amore”. Una falsa leggenda bucolica, il realismo degli antichi e la pruderie dei moderni