Recensione a "Lo Spettatore Italiano", 1948-1954, di Gianni La Bella