Quale realtà. I narratori, gli storici e il presunto ritorno del realismo