Propaganda e rappresentazioni culturali nell'Italia della Grande Guerra: la "donna nuova" americana