Pastori eccezionali. A proposito di due affreschi catacombali romani recentemente restaurati