Il contributo nasce dall'esigenza di corrispondere ai nuovi bisogni formativi e culturali presenti nella società e nei sistemi educativi italiani, sempre più caratterizzati in senso multiculturale. Le definizioni di mediazione spaziano dalla filosofia alla psicologia, dalla teologia al diritto civile, fino al diritto internazionale, ma se ne potrebbero aggiungere molte altre relative alla mediazione familiare, a quella educativa, medica, linguistica ecc: tutte hanno in comune l'idea che l'agire e il pensare degli uomini e delle donne si esprimano attraverso una dialettica tra diversi fattori che di volta in volta raggiungono punti di sintesi, di parziale ricomposizione tra spinte diverse, che a loro volta preparano il terreno per ulteriori conflitti e ulteriori eventuali mediazioni; la mediazione, quindi, come forma della dialettica. Il contributo documenta i diversi ambiti della mediazione attraverso un approccio interdisciplinare. In particolare, il contributo ricostruisce le origini storiche della mediazione culturale in Italia con una breve storia della mediazione. Successivamente viene analizzata la normativa italiana sulla mediazione nei diversi ambiti (educativo, socio-sanitario, penitenziario) e se ne discutono gli aspetti critici e le potenzialità. Vengono infine considerati gli sviluppi della mediazione e le sue prospettive future.

Fiorucci, M. (2009). Attraversare i confini per costruire ponti. La mediazione culturale: origini, sviluppi e prospettive. In C.M. Fiorucci M. (a cura di), In forma mediata. Saggi sulla mediazione interculturale (pp. 11-41). MILANO : Unicopli.

Attraversare i confini per costruire ponti. La mediazione culturale: origini, sviluppi e prospettive

FIORUCCI, Massimiliano
2009-01-01

Abstract

Il contributo nasce dall'esigenza di corrispondere ai nuovi bisogni formativi e culturali presenti nella società e nei sistemi educativi italiani, sempre più caratterizzati in senso multiculturale. Le definizioni di mediazione spaziano dalla filosofia alla psicologia, dalla teologia al diritto civile, fino al diritto internazionale, ma se ne potrebbero aggiungere molte altre relative alla mediazione familiare, a quella educativa, medica, linguistica ecc: tutte hanno in comune l'idea che l'agire e il pensare degli uomini e delle donne si esprimano attraverso una dialettica tra diversi fattori che di volta in volta raggiungono punti di sintesi, di parziale ricomposizione tra spinte diverse, che a loro volta preparano il terreno per ulteriori conflitti e ulteriori eventuali mediazioni; la mediazione, quindi, come forma della dialettica. Il contributo documenta i diversi ambiti della mediazione attraverso un approccio interdisciplinare. In particolare, il contributo ricostruisce le origini storiche della mediazione culturale in Italia con una breve storia della mediazione. Successivamente viene analizzata la normativa italiana sulla mediazione nei diversi ambiti (educativo, socio-sanitario, penitenziario) e se ne discutono gli aspetti critici e le potenzialità. Vengono infine considerati gli sviluppi della mediazione e le sue prospettive future.
9788840013725
Fiorucci, M. (2009). Attraversare i confini per costruire ponti. La mediazione culturale: origini, sviluppi e prospettive. In C.M. Fiorucci M. (a cura di), In forma mediata. Saggi sulla mediazione interculturale (pp. 11-41). MILANO : Unicopli.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/157166
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact