Callimaco e i suoi critici. Considerazioni su un recente lavoro