Il software ODME è una routine aggiuntiva per il software TRANSCAD della Caliper, che applica una nuova procedura per la stima delle matrici Origine-Destinazione (matrici O-D), in grado di integrare informazioni provenienti da più fonti, di origine diversa (diverse matrici O-D campionarie; dati censuari; modelli di generazione, attrazione e distribuzione della domanda; conteggi di traffico), tenendo conto della loro affidabilità secondo l’approccio bayesiano e consentendo un’operazione integrata di validazione dei modelli. La principale motivazione dello sviluppo di questo software deriva dal fatto che gli algoritmi di stima O-D mediante conteggi di traffico disponibili in commercio utilizzano come informazione aggiuntiva una sola matrice O-D, allo stesso livello di disaggregazione di quella voluta, e procedono ricercando la matrice O-D che, assegnata alla rete, meglio riproduce i conteggi di traffico, indipendentemente dallo scostamento rispetto alla matrice iniziale. Ciò implica il rischio che la procedura produca una sensibile distorsione della matrice iniziale; inoltre, non consente di considerare simultaneamente l’eventuale presenza di altre fonti di informazione.

Fusco, G., Chiara, C., Gemma, A. (2007). ODME.

ODME

FUSCO, Gaetano;GEMMA, ANDREA
2007

Abstract

Il software ODME è una routine aggiuntiva per il software TRANSCAD della Caliper, che applica una nuova procedura per la stima delle matrici Origine-Destinazione (matrici O-D), in grado di integrare informazioni provenienti da più fonti, di origine diversa (diverse matrici O-D campionarie; dati censuari; modelli di generazione, attrazione e distribuzione della domanda; conteggi di traffico), tenendo conto della loro affidabilità secondo l’approccio bayesiano e consentendo un’operazione integrata di validazione dei modelli. La principale motivazione dello sviluppo di questo software deriva dal fatto che gli algoritmi di stima O-D mediante conteggi di traffico disponibili in commercio utilizzano come informazione aggiuntiva una sola matrice O-D, allo stesso livello di disaggregazione di quella voluta, e procedono ricercando la matrice O-D che, assegnata alla rete, meglio riproduce i conteggi di traffico, indipendentemente dallo scostamento rispetto alla matrice iniziale. Ciò implica il rischio che la procedura produca una sensibile distorsione della matrice iniziale; inoltre, non consente di considerare simultaneamente l’eventuale presenza di altre fonti di informazione.
Fusco, G., Chiara, C., Gemma, A. (2007). ODME.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/193845
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact