Il saggio approfondisce l'apologia della musica strumentale nelle prime decadi dell'Ottocento, a partire dalla forma di Romanticismo più estrema: la linea di Hoffmann e Wackenroder. La musica strumentale viene considerata come l'unica forma di musica veramente autonoma, pura ed assoluta:da qui la genesi del paradigma della musica assoluta.

Matassi, E. (2004). L'apologia della musica strumentale in E.T.A. Hoffmann e Wackenroder, 19, luglio - stemmbre 2004, 10-16.

L'apologia della musica strumentale in E.T.A. Hoffmann e Wackenroder

MATASSI, Elio
2004-01-01

Abstract

Il saggio approfondisce l'apologia della musica strumentale nelle prime decadi dell'Ottocento, a partire dalla forma di Romanticismo più estrema: la linea di Hoffmann e Wackenroder. La musica strumentale viene considerata come l'unica forma di musica veramente autonoma, pura ed assoluta:da qui la genesi del paradigma della musica assoluta.
Matassi, E. (2004). L'apologia della musica strumentale in E.T.A. Hoffmann e Wackenroder, 19, luglio - stemmbre 2004, 10-16.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/269378
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact