L’articolo ricostruisce il dibattito sulle riforme amministrative e parimenti dà conto delle realizzazioni attraverso le quali, presso i vari paesi, è avvenuto e procede il cambiamento degli apparati pubblici. Nell’area occidentale avanzata, fin dagli anni ’80 del Novecento, la dottrina del New Public Management ha ispirato nuove architetture organizzative e operative del settore pubblico, attingendo alla cultura e alla strumentazione neo-manageriale, nonché ad indicatori di performance management. Nel corso degli anni ’90, sono emerse tuttavia delle specificità nei programmi di riforma e nuovi principi hanno affiancato l’approccio manageriale orientato al mercato, quali forme di governance multilivello e nuove modalità interattive, intergovernative e cooperative di public management, o lo sviluppo di formule di partnership pubblico-privato e di forme ibride nelle relazioni fra Stato, società e mercati. L’ultima sezione dell’articolo è dedicata alle trasformazioni della funzione manageriale nel settore pubblico italiano, le quali corrono fra il principio di distinzione con la sfera politica e l’introduzione di elementi di fiduciarietà.

Chiarini, R. (2015). Il cambiamento amministrativo nelle democrazie occidentali fra new public management, modelli neo-weberiani e new public governance. RIVISTA TRIMESTRALE DI SCIENZA DELL'AMMINISTRAZIONE(2), 39-54.

Il cambiamento amministrativo nelle democrazie occidentali fra new public management, modelli neo-weberiani e new public governance

CHIARINI, ROSALBA
2015

Abstract

L’articolo ricostruisce il dibattito sulle riforme amministrative e parimenti dà conto delle realizzazioni attraverso le quali, presso i vari paesi, è avvenuto e procede il cambiamento degli apparati pubblici. Nell’area occidentale avanzata, fin dagli anni ’80 del Novecento, la dottrina del New Public Management ha ispirato nuove architetture organizzative e operative del settore pubblico, attingendo alla cultura e alla strumentazione neo-manageriale, nonché ad indicatori di performance management. Nel corso degli anni ’90, sono emerse tuttavia delle specificità nei programmi di riforma e nuovi principi hanno affiancato l’approccio manageriale orientato al mercato, quali forme di governance multilivello e nuove modalità interattive, intergovernative e cooperative di public management, o lo sviluppo di formule di partnership pubblico-privato e di forme ibride nelle relazioni fra Stato, società e mercati. L’ultima sezione dell’articolo è dedicata alle trasformazioni della funzione manageriale nel settore pubblico italiano, le quali corrono fra il principio di distinzione con la sfera politica e l’introduzione di elementi di fiduciarietà.
Chiarini, R. (2015). Il cambiamento amministrativo nelle democrazie occidentali fra new public management, modelli neo-weberiani e new public governance. RIVISTA TRIMESTRALE DI SCIENZA DELL'AMMINISTRAZIONE(2), 39-54.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/286754
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact