Sulla c.d. reversibilità dell'acquisizione probatoria documentale