Agire razionale e abiti: una visione non gerarchica