recensione a Rita Fresu, «Guardar questo, e quello, e poi all’ultimo partirsi senza saperne la metà». La lingua delle guide romane per viaggiatori nel XVII secolo tra prosa colta, tecnicismo e divulgazione («Carte di viaggio », VII, 2014)