Il processo amministrativo superaccelerato e i nuovi contratti ricorso-resistenti