The issue of “sharing” is undoubtedly one of the most current and challenging fields of study and planning. This is what emerges from an ongoing research, conducted with the involvement of various disciplines’ researchers of the Department of Architecture of Roma Tre University: the research proposes theoretical and design reflections, which focus on the collective sense of living, with particular emphasis on broader contexts and different meanings of cohousing. After defining some elements of the different ways of sharing in the new urban practices, the emphasis is on "sharing" as a central element in the regeneration. In its current practice the co-housing crosses the domestic dimension and becomes urban (co-neighbourhood) with a complex of relationships that stimulates the growth of a sharing system, which in turn, generates transformations: a metamorphosis that can only affect the existing buildings, with the aim of regenerating the old city. Finally the study, based on the most recent and innovative experiences, highlights how a cohousing project can contribute to formulate new axioms by mutual-aid models, social cohesion processes, tools of environmental protection and economic sustainability, even through the reorganization and the enhancement of the existing building heritage.

Il tema della condivisione rappresenta certamente uno dei più attuali ambiti di investigazione e progettazione. È quanto emerge dalla ricerca condotta con approccio multidisciplinare nel Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi Roma Tre: la ricerca avanza delle riflessioni teoriche e progettuali che concentrano l’attenzione sul senso collettivo dell’abitare con particolare attenzione al tema del cohousing attraverso una traduzione più ampia del termine. Dopo aver definito alcuni elementi delle diverse modalità di condivisione nelle nuove pratiche urbane, viene posto l’accento sul tema della condivisione quale elemento centrale nella rigenerazione; nelle sue attuali forme, il co-housing valica la dimensione domestica e diventa urbano (co-neighborhood), con un complesso di relazioni che stimola la creazione di un sistema di condivisioni generatore di trasformazioni. Infine, lo studio delle esperienze recenti più avanzate evidenzia come un intervento di co-housing possa contribuire a formulare nuovi assiomi attraverso modelli di mutuo soccorso, processi di coesione sociale, strumenti di tutela dell’ambiente e sostenibilità economica, anche attraverso strategie di rigenerazione e di valorizzazione del patrimonio immobiliare esistente.

Baratta, A.F.L., Finucci, F., Montuori, L. (2016). La condivisione come generatrice di trasformazioni. BDC, 1, 97-112.

La condivisione come generatrice di trasformazioni

BARATTA, ADOLFO FRANCESCO LUCIO;FINUCCI, FABRIZIO;MONTUORI, LUCA
2016-01-01

Abstract

Il tema della condivisione rappresenta certamente uno dei più attuali ambiti di investigazione e progettazione. È quanto emerge dalla ricerca condotta con approccio multidisciplinare nel Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi Roma Tre: la ricerca avanza delle riflessioni teoriche e progettuali che concentrano l’attenzione sul senso collettivo dell’abitare con particolare attenzione al tema del cohousing attraverso una traduzione più ampia del termine. Dopo aver definito alcuni elementi delle diverse modalità di condivisione nelle nuove pratiche urbane, viene posto l’accento sul tema della condivisione quale elemento centrale nella rigenerazione; nelle sue attuali forme, il co-housing valica la dimensione domestica e diventa urbano (co-neighborhood), con un complesso di relazioni che stimola la creazione di un sistema di condivisioni generatore di trasformazioni. Infine, lo studio delle esperienze recenti più avanzate evidenzia come un intervento di co-housing possa contribuire a formulare nuovi assiomi attraverso modelli di mutuo soccorso, processi di coesione sociale, strumenti di tutela dell’ambiente e sostenibilità economica, anche attraverso strategie di rigenerazione e di valorizzazione del patrimonio immobiliare esistente.
The issue of “sharing” is undoubtedly one of the most current and challenging fields of study and planning. This is what emerges from an ongoing research, conducted with the involvement of various disciplines’ researchers of the Department of Architecture of Roma Tre University: the research proposes theoretical and design reflections, which focus on the collective sense of living, with particular emphasis on broader contexts and different meanings of cohousing. After defining some elements of the different ways of sharing in the new urban practices, the emphasis is on "sharing" as a central element in the regeneration. In its current practice the co-housing crosses the domestic dimension and becomes urban (co-neighbourhood) with a complex of relationships that stimulates the growth of a sharing system, which in turn, generates transformations: a metamorphosis that can only affect the existing buildings, with the aim of regenerating the old city. Finally the study, based on the most recent and innovative experiences, highlights how a cohousing project can contribute to formulate new axioms by mutual-aid models, social cohesion processes, tools of environmental protection and economic sustainability, even through the reorganization and the enhancement of the existing building heritage.
Baratta, A.F.L., Finucci, F., Montuori, L. (2016). La condivisione come generatrice di trasformazioni. BDC, 1, 97-112.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/311914
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact