Va ascritto alla lezione adorniana il merito di aver suscitato tra i compositori una reazione di legittima difesa che si prefisse, innanzitutto, di confutare il principale capo d’accusa di quel saggio: che la loro musica funzionasse come una «macchina improduttiva» («Il funzionamento di una macchina improduttiva non fa che accentuare quell’improduttività in mezzo alla produttività universale»)1, cioè come una «macchina infernale», il cui «schema ordinatore sostituisce lo scopo [...] e l’organizzazione dei mezzi fa da compenso per il fine che è stato rinnegato». Questa ormai 'classica' posizione viene messa a confronto con alcune delle più agguerrite poetiche compositive post- e trans-avanguardistiche, le quali hanno assunto la difesa d'ufficio delle musiche prodotte per l’industria dell’intrattenimento popolare

Guanti, G. (2017). Vanificare l’esperienza dell’ascolto: cui prodest?. L'OSPITE INGRATO, 37-50.

Vanificare l’esperienza dell’ascolto: cui prodest?

GUANTI, GIOVANNI
2017

Abstract

Va ascritto alla lezione adorniana il merito di aver suscitato tra i compositori una reazione di legittima difesa che si prefisse, innanzitutto, di confutare il principale capo d’accusa di quel saggio: che la loro musica funzionasse come una «macchina improduttiva» («Il funzionamento di una macchina improduttiva non fa che accentuare quell’improduttività in mezzo alla produttività universale»)1, cioè come una «macchina infernale», il cui «schema ordinatore sostituisce lo scopo [...] e l’organizzazione dei mezzi fa da compenso per il fine che è stato rinnegato». Questa ormai 'classica' posizione viene messa a confronto con alcune delle più agguerrite poetiche compositive post- e trans-avanguardistiche, le quali hanno assunto la difesa d'ufficio delle musiche prodotte per l’industria dell’intrattenimento popolare
Guanti, G. (2017). Vanificare l’esperienza dell’ascolto: cui prodest?. L'OSPITE INGRATO, 37-50.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/312893
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact