La parola poetica come dispositivo ludico di generazione: alcuni esempi