Torture is a crime against humanity. The word «torture» can bear its meaning only within the semantic field of public power. Through the history of its international legal prohibition, this article aims at proving that torture can only be committed by State authorities. The article also intends to illustrate the Italian political debate on torture criminalization since 1948. For almost thirty years, Italy has not complied with the un Convention Against Torture. Only very recently the Italian Parliament approved a law introducing the crime of torture in the national criminal code. However, the kind of offence determined by the new law is vague and unclear, also owing to the explicit pressure by law enforcements. The criminal offence created by the legislator is not shaped by the principle of taxativity. Consequently, the role of judges and commentators will be crucial for taking back the offence in its natural normative and philosophical field.

La tortura è un crimine contro l'umanità. La parola 'tortura' è inevitabilmente correlata al campo semantico del potere pubblico. Attraverso la storia della sua proibizione legale internazionale, l'articolo intende chiarire come la tortura possa essere un reato che può essere commesso soltanto da autorità statali. L'articolo ripercorre il dibattito politico sulla criminalizzazione della tortura dal 1948 a oggi. Per almeno trent'anni l'Italia non ha rispettato i contenuti della Convenzione delle Nazioni Unite contro la tortura. Solo molto di recente il Parlamento ha approvato una legge che ha introdotto il reato di tortura nel codice penale italiano. La fattispecie è però vaga e non chiara, a causa delle pressioni esercitate dai responsabili delle forze dell'ordine. Il principio di tassatività penale non è adeguatamente rispettato. Conseguentemente, il ruolo dei giudici in sede interpretativa sarà cruciale.

Gonnella, P. (2017). STORIA, NATURA E CONTRADDIZIONI DEL DIBATTITO ISTITUZIONALE CHE HA CONDOTTO ALL’APPROVAZIONE DELLA LEGGE CHE CRIMINALIZZA LA TORTURA. POLITICA DEL DIRITTO, 3, 415-444.

STORIA, NATURA E CONTRADDIZIONI DEL DIBATTITO ISTITUZIONALE CHE HA CONDOTTO ALL’APPROVAZIONE DELLA LEGGE CHE CRIMINALIZZA LA TORTURA

Patrizio Gonnella
2017-01-01

Abstract

La tortura è un crimine contro l'umanità. La parola 'tortura' è inevitabilmente correlata al campo semantico del potere pubblico. Attraverso la storia della sua proibizione legale internazionale, l'articolo intende chiarire come la tortura possa essere un reato che può essere commesso soltanto da autorità statali. L'articolo ripercorre il dibattito politico sulla criminalizzazione della tortura dal 1948 a oggi. Per almeno trent'anni l'Italia non ha rispettato i contenuti della Convenzione delle Nazioni Unite contro la tortura. Solo molto di recente il Parlamento ha approvato una legge che ha introdotto il reato di tortura nel codice penale italiano. La fattispecie è però vaga e non chiara, a causa delle pressioni esercitate dai responsabili delle forze dell'ordine. Il principio di tassatività penale non è adeguatamente rispettato. Conseguentemente, il ruolo dei giudici in sede interpretativa sarà cruciale.
Torture is a crime against humanity. The word «torture» can bear its meaning only within the semantic field of public power. Through the history of its international legal prohibition, this article aims at proving that torture can only be committed by State authorities. The article also intends to illustrate the Italian political debate on torture criminalization since 1948. For almost thirty years, Italy has not complied with the un Convention Against Torture. Only very recently the Italian Parliament approved a law introducing the crime of torture in the national criminal code. However, the kind of offence determined by the new law is vague and unclear, also owing to the explicit pressure by law enforcements. The criminal offence created by the legislator is not shaped by the principle of taxativity. Consequently, the role of judges and commentators will be crucial for taking back the offence in its natural normative and philosophical field.
Gonnella, P. (2017). STORIA, NATURA E CONTRADDIZIONI DEL DIBATTITO ISTITUZIONALE CHE HA CONDOTTO ALL’APPROVAZIONE DELLA LEGGE CHE CRIMINALIZZA LA TORTURA. POLITICA DEL DIRITTO, 3, 415-444.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/325687
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact