Premiare solo la qualità, non i requisiti economici