Enzo Bonaventura’s “Psychoanalysis”: Importance of his thinking, history of a repression. Enzo Joseph Bonaventura (1891-1948) was one of the most authoritative figures of experimental psychology and psychoanalysis in Italy between the two World Wars. Expelled from the University of Florence because of the Italian “Racial Laws”, he moved to Jerusalem where he played an important role in the development of academic psychology research in Israel. Before leaving Italy, Bonaventura wrote a summary of Freudian ideas (La psicoanalisi. Milan: Mondadori, 1938), which can be considered a classic, and which is revisited in this paper also in order to reconstruct a painful historical period that has been partly forgotten. [Enzo Joseph Bonaventura (1891-1948) fu uno dei più autorevoli esponenti della psicologia sperimentale e della psicoanalisi italiana tra le due guerre. Espulso dall’Università di Firenze in seguito alle “Leggi razziali” del 1938, si trasferì a Gerusalemme dove svolse un ruolo rilevante nello sviluppo della ricerca psicologica accademica israeliana. Prima di lasciare l’Italia, scrisse una sintesi dell’opera di Freud (La psicoanalisi. Milano: Mondadori, 1938), che può essere considerata un classico, e la cui rivisitazione è l’occasione per la ricostruzione di una dolorosa pagina di storia largamente ignorata.

Meghnagi, D. (2017). "La psicoanalisi di Enzo Bonaventura. Attualità di un pensiero, storia di una rimozione.". PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE, 51(2), 247-266 [10.3280/PU2017-002004].

"La psicoanalisi di Enzo Bonaventura. Attualità di un pensiero, storia di una rimozione."

Meghnagi, David
2017

Abstract

Enzo Bonaventura’s “Psychoanalysis”: Importance of his thinking, history of a repression. Enzo Joseph Bonaventura (1891-1948) was one of the most authoritative figures of experimental psychology and psychoanalysis in Italy between the two World Wars. Expelled from the University of Florence because of the Italian “Racial Laws”, he moved to Jerusalem where he played an important role in the development of academic psychology research in Israel. Before leaving Italy, Bonaventura wrote a summary of Freudian ideas (La psicoanalisi. Milan: Mondadori, 1938), which can be considered a classic, and which is revisited in this paper also in order to reconstruct a painful historical period that has been partly forgotten. [Enzo Joseph Bonaventura (1891-1948) fu uno dei più autorevoli esponenti della psicologia sperimentale e della psicoanalisi italiana tra le due guerre. Espulso dall’Università di Firenze in seguito alle “Leggi razziali” del 1938, si trasferì a Gerusalemme dove svolse un ruolo rilevante nello sviluppo della ricerca psicologica accademica israeliana. Prima di lasciare l’Italia, scrisse una sintesi dell’opera di Freud (La psicoanalisi. Milano: Mondadori, 1938), che può essere considerata un classico, e la cui rivisitazione è l’occasione per la ricostruzione di una dolorosa pagina di storia largamente ignorata.
Meghnagi, D. (2017). "La psicoanalisi di Enzo Bonaventura. Attualità di un pensiero, storia di una rimozione.". PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE, 51(2), 247-266 [10.3280/PU2017-002004].
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/326585
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 2
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 3
social impact