L’articolo è una riflessione sulla mostra, curata da Maya Segarra-Lagunes, presenta un ricco repertorio iconografico di molti lavori di Francesco Cellini – moltissimi progettati con Nicoletta Cosentino, sua moglie e compagna di studio –elaborati nell’arco di cinquant’anni, comprensivi di alcuni progetti fatti da studente. Accanto a ogni progetto un book che raccoglie in formato agibile riproduzioni di disegni, tavole e relazione di progetto, per facilitare e completare le informazioni. Cellini fa parte ancora di quella generazione di architetti generalisti che si cimentavano in progetti a tutte le scale e che erano definiti “dal cucchiaio alla città”. Modelli tridimensionali, schizzi, tavole definitive disegnate a inchiostro di china, prospettive a colori (acquarello, pastello e perfino una più rara tempera), studi preparatori e proiezioni: tutti strumenti e disegni del progetto di architettura.

Ghisi, G. (2016). Francesco Cellini in mostra. TICONZERO NEWS, 68(N. 68), 0-14.

Francesco Cellini in mostra

Ghisi Grütter
2016

Abstract

L’articolo è una riflessione sulla mostra, curata da Maya Segarra-Lagunes, presenta un ricco repertorio iconografico di molti lavori di Francesco Cellini – moltissimi progettati con Nicoletta Cosentino, sua moglie e compagna di studio –elaborati nell’arco di cinquant’anni, comprensivi di alcuni progetti fatti da studente. Accanto a ogni progetto un book che raccoglie in formato agibile riproduzioni di disegni, tavole e relazione di progetto, per facilitare e completare le informazioni. Cellini fa parte ancora di quella generazione di architetti generalisti che si cimentavano in progetti a tutte le scale e che erano definiti “dal cucchiaio alla città”. Modelli tridimensionali, schizzi, tavole definitive disegnate a inchiostro di china, prospettive a colori (acquarello, pastello e perfino una più rara tempera), studi preparatori e proiezioni: tutti strumenti e disegni del progetto di architettura.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/327389
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact