Parole in poesia. Leggendo “L’Almanaccone impertinente” torna alla mente una bella amicizia