Guerra alla guerra: Brecht e Fortini